Lasagne Vegetariane - La Ricetta

Lasagne Vegetariane – La Ricetta

La stagione calda è un momento di rinascita, sia per la natura, sia anche per noi esseri umani. Torna l’arietta frizzantina ma godibile, il sole caldo ma non ustionante, magari qualche nuvola certo, però insomma si cerca di stare di più all’aperto. Si rispolverano le poltrone del patio e si comincia a pensare a tutte le fantastiche cene all’aperto che la stagione primaverile-estiva prospetta. Anzi grazie al caldo record degli ultimi giorni si può dire che la stagione dei pranzi sotto il portico (o picnic a bordo piscina) è ufficialmente iniziata!

Questo piatto è pensato proprio per un’evenienza simile: un pranzo con tanti ospiti, magari la famiglia riunita o gli amici di sempre, un bel tavolo apparecchiato semplicemente e un primo della tradizione, ma ovviamente senza sensi di colpa, né per l’amica in trepidante attesa della prova costume, né per la nonna e i suoi valori troppo elevati di trigliceridi.

Esiste nella mentalità comune una definizione di cibo “pesante” basata su pregiudizi o nozioni troppo sommarie. Tra le pietanze bannate come pesanti e troppo caloriche da essere inserite nella dieta troviamo i piatti unici dell’eccellenza culinaria italiana, la polenta, gli gnocchi e… le lasagne.

Ora, è indubbio che un piatto di polenta con salamella e gorgonzola, o delle lasagne tradizionali al ragù siano decisamente ricche di carboidrati, grassi e calorie, ma mi pare altrettanto ovvio che non sia colpa della farina di mais, degli gnocchi o della pasta secca all’uovo. Si tratta di carboidrati complessi che possono essere tranquillamente inseriti nella nostra alimentazione mantenendoci in forma e in salute, perchè ciò che li rendono poco dietetici sono i condimenti.

Queste lasagne vegetariane che vi propongo oggi sono la testimonianza che alleggerire un piatto unico “ricco” e renderlo ottimale per un pranzo domenicale, ma senza toglierli l’appetibilità è estremamente facile.

Ovviamente come sempre il trucco è diminuire i condimenti e usare le verdure per “fare volume” e le erbe o spezie per dare sapore.

Besciamella

Fatta per metà da crema di verdure e per metà da latte parzialmente scremato al posto del latte intero. Qualcuno consiglia per fare una besciamella light di togliere il latte e il grasso completamente usando brodo addensato con farina o fecola. Ecco: no. Proprio no, quella non è besciamella, mi rifiuto. Piuttosto, invece di togliere completamente i grassi li riduciamo di quantità, per non snaturare completamente la tecnica del roux. Io ho usato l’olio ma solo perchè con l’aglio e il basilico mi sembrava un sapore più accostabile, se preferite usate pure analoghe quantità di burro, non vi ucciderà di certo. Il fatto di unire al latte una crema di verdure, meno liquida di suo, ci permette di usare meno farina di quanto si farebbe normalmente per la medesima quantità di liquido.

lasagne vegetariane besciamella ricetta

Pesto

Anche il pesto rientra quasi sempre nei condimenti considerati poco dietetici e questa volta a ben ragione, ma non è certamente il basilico il problema bensì olio e parmigiano. La soluzione per avere un bel piatto di spaghettti al pesto senza sensi di colpa è farsi il pesto da sé! Basta veramente poco: basilico fresco, aglio, parmigiano, pinoli e olio! Dosando gli ingredienti potrete avere l’odore magico del pesto senza tutti quei grassi. Qui ho fatto ancora meglio: ho aggiunto il basilico e l’aglio alla crema di verdure nel frullatore, senza olio o altro e in pochi istanti si è sprigionato un magico effluvio di… Liguria! Una piccola precisazione: la tradizione (e l’intelligenza) vorrebbe che il pesto venga fatto rigorosamente a mano, con pestello e mortaio per non intaccare le specificità organolettiche del basilico con il calore. Tuttavia in questo caso mi sento di dire che possiamo andare tranquillamente di frullatore perché comunque la preparazione richiede una nuova cottura, che andrebbe a vanificare i nostri sforzi sforzi. (E soprattutto io il mortaio in marmo, aihmè, non ce l’ho!)

lasagne vegetariane crema asparagi ricetta

La mozzarella

lasagne vegetariane ingredienti mozzarella ricetta

La mozzarella è apparentemente una contravvenzione all’idea di alleggerire questo piatto, perchè ricca di grassi e calorie. Ma. Volete mettere una mozzarella di bufala di quelle buone? Di quelle di un produttore locale magari se siete fortunati, oppure dal vostro rivenditore di fiducia. C’è differenza eccome, chi la nega mente. Sono 500 gr per 10 porzioni quindi tutto sommato una dose di mozzarella non esagerata anche perchè quando un prodotto è di altissima qualità si può limitare la quantità e avere lo stesso un gusto superbo.

INGREDIENTI – DOSI PER 10 PORZIONI

lasagne vegetariane ricetta ingredienti completo

lasagne vegetariane ingredienti completo ricetta

250 gr lasagne secche all’uovo

500 gr mozzarella

80 gr parmigiano grattuggiato

800 gr asparagi

500 ml latte

60 gr di olio

60 gr di farina

300 gr zucchine

due mazzetti di basilico

aglio

noce moscata

sale e pepe

PREPARAZIONE

  • Pulite gli asparagi asportando la parte esterna del gambo con un pela patate e tagliando via l’estremo più fibroso; poi tagliateli in tocchetti, di dimensioni via via maggiori avvicinandosi alle punte in modo da avere una cottura uniforme

lasagne vegetariane ricetta asparagi

  • Mettete da parte le punte e bollite i gambi tagliati i acqua salata o brodo fino a che non sono teneri.
  • Nel frattempo tagliate le punte degli asparagi a metà per il lungo e le zucchine a listarelle, poi fate scalare una padella antiaderente con 2 cucchiai d’olio  e saltatevi dentro le verdure, salate, poi aggiungete un goccio di acqua e portate a cottura chiudendo con il coperchio, in modo che zucchine e punte d’asparagi risultino tenere ma croccanti

lasagne vegetariane ricetta gambi asparagi

  • Una volta cotti i gambi di asparagi scolateli tenendo da parte un po’ di acqua di cottura e frullateli insieme alle foglie di due mazzi di basilico (che avrete già lavato e lasciato ad asciugare)  mezzo spicchio d’aglio e una bella spruzzata di pepe

lasagne vegetariane ricetta crema asparagi

  • Allungate la crema di asparagi con l’acqua di cottura o brodo fino ad ottenere 500 ml di composto.

ricetta lasagne vegetariane crema asparagi

  • Preparate la besciamella: in un tegame largo e capiente scaldate 4 cucchiai d’olio e quando sono caldi aggiungete circa 60 gr di farina setacciata, per comporre il roux, facendola stemperare bene nell’olio con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto uniforme e dal profumo invitante
  • Versateci sopra poco a poco il latte a temperatura ambiente e la crema di asparagi e pesto, facendo attenzione che non formi grumi, e lasciate cuocere fino a che non si addensa, senza ottenere però una besciamella troppo soda; assaggiate e regolate di sale, se piace aggiungete un pizzico di noce moscata

lasagne vegetariane crema asparagi ricetta

  • Accendete il forno a 180° e preparate i fiori di zucca:  puliteli togliendo il pistillo interno (che non è commestibile), lo stelo e la parte sporgente del gambo poi lavateli delicatamente sotto l’acqua fredda e lasciateli asciugare su un canovaccio
  • Preparate la teglia: stendete un cucchiaio abbondante di salsa, poi uno strato di lasagne, poi uno strato con asparagi, zucchine e fiori di zucca, poi uno strato di mozzarella e parmigiano e via così (con queste dosi dovreste ottenere 4 strati)

lasagne vegetariane ricetta composizione

lasagne vegetariane ricetta fiori di zucca

lasagne vegetariane ricetta completa

lasagne vegetariane ricetta closeup

  • Una volta completati gli strati mettete in forno a 180° per 10 minuti poi aumentate a 220° per altri 5 minuti

lasagne vegetariane ricetta post forno

  • Servite tiepida

lasagne vegetariane ricetta tavola

lasagne vegetariane ricetta porzione

ATTENZIONE: gli asparagi hanno un alto contenuto di acido aspartico e gruppi sulfurei e questo spiega il caratteristico cattivo odore che conferiscono alle urine anche pochi minuti dopo averli ingeriti: niente paura, è normale e si risolve in breve tempo!

Dal momento che sono ricche di purine andrebbero evitati in caso di gotta o iperuricemia.

Un trucco in più

Un trucchetto in più se volete alleggerire ulteriormente il piatto? Togliere la mozzarella e sostituire la ricotta alla besciamella!

L’unica reale difficoltà della ricetta sta nel capire “quanto” usare di ogni ingrediente per un singolo strato per non ritrovarsi all’ultimo con un sacco di mozzarella e niente besciamella. Il mio consiglio, banalmente (da mente scientifica quale sono) è dividervi preventivamente gli ingredienti, calcolando quanta besciamella usare per ogni strato.

lasagne vegetariane ricetta piatto

ricetta lasagne vegetariane piatto

Ricordiamoci inoltre che come ogni cosa nella vita a tavola è la porzione a fare la salubrità e la “fattibilità” in termini dietetici. Con queste dosi ho composto 4 strati di una teglia piuttosto grande e sono bastate per 10 porzioni piuttosto piccole, adatte cioè a fungere da primo godereccio ma che non appesantisca, in un pranzo che comrpenda magari un arrosto con pochi grassi o un secondo di pesce leggero. Se prevedete di servirlo come piatto unico potete presupporre 6/8 porzioni a seconda della bocca dei commensali!