Mastopessi - Indicazioni e Costi

Mastopessi – Indicazioni e Costi

La mastopessi è l’approccio chirurgico alla correzione della ptosi mammaria, ovvero alla condizione in cui il capezzolo si viene a trovare in posizione più bassa rispetto a come dovrebbe naturalmente essere.

Nella maggior parte dei casi si accompagna alla mammella ipertrofica, ma non sempre; può essere anche associata ad un seno di normali o ridotte dimensioni, spesso conseguente al processo di invecchiamento, gravidanza o allattamento.

GLI OBIETTIVI DELLA MASTOPESSI

L’indicazione all’intervento ha una natura assolutamente estetica. E’ sempre importante ricordare che esiste differenza fra dimensione e aspetto del seno e che la mastopessi influenza solo l’aspetto, non incrementando né riducendo la mammella stessa.

A CHI E’ RIVOLTA?

Una buona candidata all’intervento è generalmente una donna che esprime una risposta positiva ad una o più delle seguenti domande: il seno ha una spetto cadente, sebbene di dimensione soddisfacente? Il capezzolo si indirizza verso il basso?

mastopessi indicazioni costi pre intervento

PRIMA DELL’INTERVENTO

Come la maggior parte degli interventi che interessano la mammella, è fondamentale eseguire alcuni esami preliminari, come una mammografia.

Fondamentale è cessare l’abitudine al fumo e sospendere, se possibile e su prescrizione medica, alcuni farmaci che possono incrementare il rischio di sanguinamento.

Vi saranno uno o più incontri preliminari con il Chirurgo per poter valutare la fattibilità dell’intervento, le forme, le geometrie e i rapporti fra il seno e il resto del corpo.

L’INTERVENTO IN DETTAGLIO

L’intervento potrà essere praticato in anestesia generale o talvolta in anestesia locale con sedazione intravenosa.

Chirurgicamente, la mastopessi è simile alla tecnica di riduzione mammaria, senza asportazione di tessuto; si tende a effettuare incisioni ( e quindi cicatrici) di dimensioni il più ridotte possibili, da poter essere nascoste in modo agevole anche da costume o reggiseno poco coprente; alla mastopessi può essere associata una chirurgia additiva, con impianto di protesi.

DOPO L’INTERVENTO

La Donna il giorno dell’intervento porterà una medicazione e può essere necessario posizionare un piccolo tubo, definito drenaggio, necessario a raccogliere i fluidi che talvolta vengono prodotti nel sito chirurgico.

E’ buona norma che il recupero, compatibilmente con lo stato di salute della donna, sia rapido; è sconsigliata la permanenza a letto per un periodo di tempo eccessivamente lungo. La ripresa di attività fisica o sessuale richiede almeno qualche settimana.

mastopessi post intervento indicazioni costi

LE COMPLICANZE DELLA MASTOPESSI

Le possibili complicanze dell’intervento sono la necrosi del tessuto areolare e del capezzolo, cosa particolarmente grave.

E’ possibile anche lo sviluppo di ematomi e raccolte di liquido sottocutaneo.

In seguito alla riduzione può derivare una certa asimmetria delle mammelle, che se necessario potrà essere corretta successivamente.

Inoltre, sono possibili perdita parziale o completa di sensibilità a livello del capezzolo o della cute o danno al capezzolo stesso, che richiederà una ricostruzione chirurgica.

Generalmente l’intervento ha una durata decisamente lunga, in molti casi permanente, a meno che non si abbiano repentine perdite o guadagni di peso o non si abbia una gravidanza.

MASTOPESSI – I COSTI

L’intervento chirurgico di mastopessi ha generalmente un costo variabile, che si  aggira sui 5.000 euro e dipende dal centro in cui viene eseguito, dal Chirurgo e dall’approcio all’intervento stesso.